HACCP e Rintracciabilita’

Tutte le aziende operanti nel settore alimentare DEVONO mettere in atto il SISTEMA HACCP.

Il regolamento CE n. 852/04 del parlamento Europeo e del consiglio del 29 aprile 2004 stabilisce i principi e i requisiti generali per la gestione degli alimenti e fissa procedure di sicurezza al fine di garantire un elevato livello di tutela della vita e della salute umana.

L’obbligo vale anche per le piccole attività: BAR, RISTORANTI, PANIFICI, GELATERIE, MACELLERIE, etc..
Assistiamo tutte queste attività in modo PROFESSIONALE, COMPLETO E COMPETITIVO con un servizio “chiavi in mano”.

Esso si basa sul controllo sistematico dei punti della lavorazione degli alimenti dove esiste un pericolo di contaminazione sia di natura biologica che chimica ma anche fisica. Queste misure di autocontrollo interessano la preparazione, la trasformazione, la fabbricazione, il confezionamento, il deposito, il trasporto, la distribuzione, la manipolazione, la vendita, la fornitura fino alla somministrazione al consumatore. Il nostro agente di zona qualificato, analizzerà la vostra attività per predisporre un piano di Autocontrollo personalizzato sulla realtà della vostra azienda. I dati rilevati verranno sottoposti all’attenta analisi del nostro Tecnologo alimentare, il quale rilascerà un “Manuale di autocontrollo HACCP e Rintracciabilità” in base ai regolamenti

Reg. CE 852 / 04 – 853 / 04 – 2073 / 05 – 1441 / 07 – 178 / 02 e LR 38 / 2006 per la “Somministrazione di alimenti e bevande”.


Servizi

  • Organizziamo Corsi di Formazione in sostituzione del Libretto Sanitario.
  • Elaboriamo Piani di Autocontrollo
  • Effettuiamo verifiche ispettive come previste dalla Normativa “6° principio”
  • Svolgiamo analisi bioluminometrica delle superfici “Sporco residuo”
  • Conta batterica di superfici “Analisi quantitativa”
  • Analisi microbiologica degli alimenti “Analisi qualitativa”
  • Assistiamo il cliente con addestramento periodico qualificato
  • Corsi di formazione igienico-sanitaria in ottemperanza del Reg.CE 852/04 e della L.R. 38/2006 Art. 5
  • Azienda accreditata dalla Regione Piemonte

Procedure personalizzate per HACCP e rintracciabilita’

Ogni attività operante nel settore alimentare deve avere un “Manuale HACCP e Rintracciabilità” personalizzato al quale deve far riferimento per tutti gli aspetti della gestione del sistema HACCP.

HCP001 CHECK UP 01 HACCP e rintracciabilità BAR
HCP002 CHECK UP 02 HACCP e rintracciabilità RISTORAZIONE
HCP003 CHECK UP 03 HACCP e rintracciabilità PANE PASTA DOLCI
HCP004 CHECK UP 04 HACCP e rintracciabilità GELATO
HCP008 CHECK UP 05 HACCP e rintracciabilità ITTICO
HCP010 CHECK UP 06 HACCP e rintracciabilità CARNE
HCP011 CHECK UP 07 HACCP e rintracciabilità ASPORTO
HCP014 CHECK UP 08 HACCP e rintracciabilità DISTRIBUZIONE
HCP037 CHECK UP 09 HACCP e rintracciabilità CASEIFICI
HCP120 CHECK UP 10 HACCP e rintracciabilità FARMACIA ERBORISTERIA
HCP121 CHECK UP SIMPLE HACCP e rintracciabilità SEMPLIFICATA

Sanzioni

Per coloro che non si adeguano sono previste sanzioni e provvedimenti penali. Salvo che il fatto costituisca reato il responsabile dell’industria alimentare è punito con:

  • Sanzione da 1.000 a 6.000 Euro per chi omette di predisporre e applicare le procedure di autocontrollo basate sui principi HACCP.
  • Sanzione da 1.000 a 6.000 Euro per chi ha un mancato adempimento alla risoluzione delle non conformità riscontrate nelle procedure di autocontrollo entro i termini prestabiliti.
  • Sanzioni da 750 a 4.500 Euro a chi non adempie agli obblighi previsti dall’art.18 del Reg.178/02 in materia di Rintracciabilità. (Dlgs.190/2006 art.2).
  • Sanzioni da 129,11 a 774,68 Euro se il personale addetto alla produzione, preparazione (…) di sostanze alimentari è sprovvisto di idonee sopravvesti nonché idoneo copricapo che contenga la capigliatura.
  • Sanzioni da 129,11 a 774,68 Euro se il personale addetto alla produzione, preparazione (…) di sostanze alimentari è munito di vestiario non pulito.
  • Sanzioni da 129,11 a 774,68 Euro se il personale addetto alla produzione, preparazione (…) di sostanze alimentari non svolge il proprio lavoro in modo igienicamente corretto.

OBBLIGATORIO, in applicazione del 6° principio del sistema HACCP.

Tutte le aziende operanti in regime HACCP devono verificare periodicamente che le procedure dell’autocontrollo siano pienamente rispettate.

HCP110 AUDIT 1° LIVELLO RIESAME HACCP
HCP111 AUDIT 2° LIVELLO RIESAME HACCP CON TAMPONI

In piu’ con il riesame di 2° livello la verifica della contaminazione batterica delle superfici viene effettuata mediante l’utilizzo di 5 tamponi TTC (Conta totale batteri).

ESTRATTO DAL REGOLAMENTO CE 852/04, art. 5

Per applicare correttamente l’autocontrollo il 6° principio del sistema HACCP come definito nell’art 5 occorre:
“f) stabilire le procedure, da applicare regolarmente, per verificare l’effettivo funzionamento delle misure… “previste dal sistema HACCP.”… Qualora intervenga un qualsiasi cambiamento nel prodotto, nel processo o in qualsivoglia altra fase gli operatori del settore alimentare riesaminano la procedura e vi apportano le necessarie modifiche.”

ORPC

Certificazioni dell’azienda produttrice